Nodo semplice

E’ il nodo base, quello più immediato che tutti sappiamo fare.

E’ importante, però, ‘capirne’ la struttura e le fasi di realizzazione, per poi poter più agevolmente realizzare anche nodi più complessi.

Si realizza partendo da un occhiello, che può essere indifferentemente creato con il corrente sopra il dormiente o con il corrente sotto il dormiente:

Esempio di nodo semplice con il corrente sotto il dormiente:

 

Ovviamente, si raggiunge il medesimo risultato anche se l’occhiello iniziale viene formato facendo passare il corrente sopra il dormiente:

 

Da notare:

Nel primo caso (occhiello realizzato con corrente sotto il dormiente), la sequenza del nodo sarà poi: corrente sopra dormiente, corrente sotto dormiente ed uscita e, quindi, la sequenza completa è “sotto – sopra – sotto”.

Specularmente, nel secondo caso (occhiello realizzato con corrente sopra il dormiente), la sequenza del nodo sarà poi: corrente sotto dormiente, corrente sopra dormiente ed uscita e, quindi, la sequenza completa è “sopra – sotto – sopra”.